Nanushka: un brand etico ungherese da conoscere

Produzione etica, pelle vegana, design minimalista e riconoscimento da parte di influencer e celebrità di primo piano.
Il marchio ungherese Nanushka è stato fondato nel 2005 dalla designer di Budapest Sandra Sandor. Tuttavia, il marchio è diventato davvero popolare solo un paio di anni fa, quando Peter Baldasti si è unito al team e ne ha preso il controllo. Per molto tempo, la fondatrice e designer del marchio ungherese Sandra Sandor ha lavorato solo nel mercato locale, vestendo i residenti di Budapest con eleganti abiti Nanushka. Nel 2016, il marchio è diventato internazionale: Sandor ha deciso di far conoscere se stessa e la sua idea in tutto il mondo. Due anni dopo, è entrata a far parte della New York Fashion Week, ha ottenuto il supporto dei migliori influencer della moda e i suoi vestiti sono finiti nei guardaroba di Kaia Gerber, Rihanna, Dua Lipa e Gigi Hadid.
Nanushka è un eccellente esempio di marchio con design entusiasmanti, funzionali, ben confezionati e realizzati con materiali di qualità. Può adattarsi facilmente sia a un codice di abbigliamento da ufficio che al tuo giorno libero. Il marchio è particolarmente concentrato sulla pelle: abiti, top, pantaloni e voluminosi giacche a sbuffo che hanno reso famoso Nanushka. Nel 2017 il piumino color caramello ha dominato i feed di Instagram per tutta la stagione autunno-inverno.
La linea da uomo è apparsa relativamente di recente: nel 2019, mentre ci lavorava, Sandra Sandor ha assicurato che tutte le caratteristiche chiave del marchio e i suoi valori fossero preservati anche qui.


Nanushka?

 

Nanushka è il soprannome d'infanzia di Sandor che le è stato dato da suo padre. Non riusciva a pronunciare il suo nome abbreviato - Sandy - e continuava a dire Nani, che alla fine divenne la toccante Nanushka. Anche sua madre ha avuto un ruolo fondamentale in questa storia, spingendo la figlia a scegliere una professione. Ha fondato una delle prime attività di abbigliamento per bambini in Ungheria e la stessa Sandor è diventata spesso una modella per le prove. La stilista ha ripetutamente affermato di essere cresciuta circondata da motivi, tessuti, fili e bottoni e si è resa conto abbastanza presto che avrebbe collegato la sua vita con la moda.

Sostenibilità e Social Media

Il DNA del marchio è una miscela di culture e tradizioni dell'Occidente e dell'Oriente. Nanushka è caratterizzato da un design minimalista e una silhouette affilata. Sandor utilizza una tavolozza di tonalità essenziale e naturale, prestando grande attenzione alla qualità dei materiali. Una delle direzioni principali del marchio è la sostenibilità. Il team di progettazione è composto da diverse persone che controllano tutte le catene di approvvigionamento, i tessuti e i materiali.
Il marchio è famoso per la sua ecopelle, per la quale le fashioniste si sono innamorate di Nanushka. Piumini, abiti, gonne, camicie e giacche sono un sogno per chi ha a cuore la moda e l'ambiente allo stesso tempo. Il marchio utilizza un materiale proprietario innovativo che imita la struttura della pelle naturale ma è creato applicando poliuretano su una base tessile nel rispetto degli standard Cruelty-Free.
Instagram e lo sviluppo dei social media hanno giocato un ruolo significativo nel successo del marchio. Le note estetiche ed eleganti nell'account ufficiale del marchio hanno attirato l'attenzione di molti blogger che hanno iniziato a desiderare gli articoli alla moda della stilista ungherese nella loro collezione. Nel 2019 un piumino trapuntato realizzato in ecopelle è diventato il principale must have della stagione autunno-inverno, e dopo l'apparizione di Rihanna in un abito midi in maglia con lacci in vita, abbiamo iniziato tutti a vestirci allo stesso modo.

You may also like

Vedi Tutto
Example blog post
Example blog post
Example blog post